Il momento del lancio più atteso degli ultimi cinque anni per Apple è finalmente arrivato e le rivelazioni sono state all’altezza delle aspettative.

“L’Apple Watch è il più personale dei dispositivi che abbiamo creato”, ha annunciato il CEO di Apple Tim Cook, presentando il primo prodotto post-Steve Jobs. Realizzato in cristallo in zaffiro, acciaio e oro, l’Apple Watch non solo è tecnologicamente avanzato, ma anche bello.

L’orologio sarà disponibile in tre collezioni ( Sport, Watch ed Edition, la versione più lussuosa) e in due taglie: 38 mm e 42 mm.

37473762_01_d-620x270_f-0_c-310x135

 

Ma quali sono i vantaggi dell’indossare questo vero e proprio gioiellino?

Con Apple Watch si potranno fare e ricevere chiamate, mandare messaggi, consultare news e social network. Il quadrante sarà personalizzabile con le proprie informazioni preferite, dal meteo agli appuntamenti. Premendo la corona sarà possibile parlare con Siri e con una doppia pressione sul tasto laterale si potrà pagare con Apple Pay, il sistema di pagamento introdotto da Cupertino. Ma non è finita qui.

Con Allarm.com sarà possibile visionare le immagini delle telecamere posizionate di fronte al proprio garage e aprirne la porta da remoto con l’uso della voce. PassBook permetterà invece di avere le proprie carte d’imbarco sempre a portata di… polso. Non mancheranno infine applicazioni utili per gli sportivi, tant’è che sarà direttamente il super orologio a ricordarti che devi allenarti.

Tutta questa efficienza durerà circa 18 ore nel caso di un utilizzo “tipico”.

Si potrà preordinare online dal 10 aprile e sarà disponibile sul mercato da venerdì 24 aprile in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti. L’Italia, come sempre, dovrà aspettare.

Se vi siete incuriositi, eccovi i prezzi: si parte da un minimo di 349 dollari, per arrivare a un massimo di 19,999 dollari per la versione interamente placcata oro.

Che scegliate quest’ultima o la versione basic, di certo non passerete inosservati!